Cambiamento nel licensing di Microsoft

Scritto il 20 agosto 2008 @ 16:11:16


Dopo lunga attesa da parte degli utenti Microsoft ha deciso di rivedere le proprie politiche di licensing riguardo i prodotti che girano in ambienti virtuali. Fino ad ora la licenza del prodotto poteva essere spostata da una macchina fisica ad un altra solo dopo 90 giorni di inutilizzo, questa politica penalizzava enormente l’utilizzo dei prodotti in architettura virtualizzata ( di fatto le funzionalità di motion delle macchine virtuali infrangevano la licenza ). Sulla nuova scelta pesa sicuramente la spinta del mercato ma anche il fatto che Microsoft stessa è entrata nel mercato della virtualizzazione con il proprio prodotto Hyper-V. I nuovi termini di licenza prevedono numero illimitato di licenze server virtuali a fronte dell’acquisto di una licenza Windows 2008 Datacenter Editions, numero illimitato di Sql Server virtuali a fronte dell’acquisto di una licenza SQL Server 2005 Enterprise Edition, numero illimitato di desktop virtuali a fronte dell’acquisto di una licenza Windows Vista Enterprise Centralized Desktop. Soprattutto quest’ultima novità ( Desktop virtuali illimitati ) potrebbe spingere ulteriormente il mercato delle soluzioni VDI. Chi volesse approfondire i dettagli sull’annuncio può cliccare qui

Share

Lascia un commento