Un nostro contributo a Bacula

Scritto il 6 aprile 2010 @ 11:24:09


Nella filosofia Open Source la regola migliore è “scarica i sorgenti e ricompila”, ma questa volta, presso un nostro cliente, questa strada è stata più ardua del solito: il sistema operativo (un magnifico HP Tru64 OSF1 ver. 5.1) è quanto di più lontano possibile dallo standard Posix, il compilatore C a disposizione era di una versione abbastanza arcaica … e naturalmente il client di Bacula non ne voleva sapere di compilarsi

Con somma pazienza quindi, il nostro mitico processore Alpha ha compilato pian pianino dapprima un buon compilatore GCC/G++ (scusate il gioco di parole) e tutte le librerie di contorno. A questo punto con il nuovo compilatore siamo finalmente riusciti a ottenere i binari del nostro client di backup.

I quattro giorni di cicli macchina spesi impegnando il processore non sono però andati perduti: i binari del client sono stati rimessi a diposizione della comunità opensource, e sono attualmente disponibili per il download, da sourceforce, per chiunque ne abbia bisogno, da questo link.

Francesco Doni

Share

Lascia un commento