Citrix End of Year Partner briefing, serata con il botto

Scritto il 14 dicembre 2011 @ 09:19:23


Ieri sera, martedi 13 dicembre, sono andato a Roma al briefing di fine anno che la Citrix ha organizzato in un bellissimo locale alla moda di Roma, Salotto 42.
Sono stato accolto dall’intero staff Citrix della filiale di Roma e da Giuseppe Sacchetti Channel Sales Manager (devo dire in grande forma) .
La serata è iniziata con una breve presentazione di Sacchetti sugli obiettivi raggiunti da Citrix nel 2011, anno che ha visto la Citrix crescere sia di fatturato che di persone. E’ stata aperta la filiale Romana e sono state inserite delle figure di presales specializzate indispensabili per affronatre il mercato di oggi.
Sacchetti nella sua presentazione, parlando di prodotti, ha dato particolare importanza a Xen Desktop oramai diventato uno standard di mercato per la Application Delivery e Vdi e Vdi in a Box nuovo prodotto di VDI per le PMI.
La serta è continuata in modo piacevole con open bar e grandi discorsi , ovviamente fomentati dall’open bar ….
Volevo fare i miei complimenti alla Citrix per la splendida serata ma sopratutto per i traguardi che ha raggiunto nel 2011 e un grosso in bocca al lupo per il 2012.

Già dimenticavo … serata con il botto …. a fine serata rientrando in albergo con un sicurissimo taxi abbiamo (dico abbiamo perchè con me c’era un collega) fatto il botto con una macchina che non si è fermata allo stop !!! Serata finita fra litigi, vigili e ambulanze … anche se nessuno si è fatto male :-)

Share

Presentazione di Office365 al Microsoft Innovation Campus

Scritto il 22 novembre 2011 @ 16:53:54


Sono stato invitato ad una presentazione della suite Office365 all’interno del nuovo e bellissimo Microsoft Innovation Campus di Peschiera Borromeo (MI).

Sono stato accolto  da  Vieri Chiti – responsabile della divisione Office System  - ,  Roberta Bertolotti  - PR Manager – entrambi di Microsoft Italia e da Luca Di Marco di Kagakure – che si occupa delle Digital PR per Microsoft –  .

Il pubblico era costituito da 6 fra blogger o (come me) rappresentante di azienda che lavora nel cloud in tutte le salsa (IaaS, PaaS , SaaS)  come Office365.

La presentazione ha sottolineato le caratteristiche principali della suite Office365, che ho trovato molto interessanti ma della quale mi riservo di dare un giudizio più meditato dopo aver fatto un giro di prova nei prossimi giorni.

Nel 2011 gli utenti dichiarati in Italia sono oltre 100.000, non si sono sbilanciati riguardo a previsioni per il 2012.

La piattaforma alla quale Office365 sta “catturando” utenti è soprattutto Lotus Notes.

I data center che ospitano Office365 sono 4.  Due negli Stati Uniti, uno in Asia e quello europeo si trova in Irlanda.

La continuità di servizio garantita è del 99,9%, nel caso questa percentuale dove essere scendere entro il 95% Microsoft si impegna a restituire quota parte del canone, se questa percentuale dovesse essere inferiore al 95% sarà restituita l’intero canone.

Tour all’interno dell’Innovation Campus

Un tuffo in un altra dimensione.

Sala Xbox, palestra, asilo, biliardi in sala mensa, pizza corner sono gli spazi che mi sono rimasti più impressi.

Inoltre nessuno possiede una propria scrivania, ma questa viene assegnata in base al giorno, il team ed il progetto di appartenenza in quello specifico momento.

All’inizio tutto questo è stato vissuto come una novità forte, adesso con il tempo iniziano a farci l’abitudine.

Direi che tutto sommato l’esperienza, anche se non del tutto inerente al mio ruolo in azienda, è stata molto positiva.

Sopratutto vedere che anche in Italia iniziano ad affermarsi realtà che tengono in considerazione la qualità dell’ambiente di lavoro, cosa che fino ad ora era riservata a popoli di altre latitudini,  è una bella soddisfazione e mi inorgoglisce.

Share

Virtualization Live Tour Citrix, DataCore e RES, insieme a ThinPrint e Wyse, la invitano a partecipare a questo speciale Tour

Scritto il 24 marzo 2011 @ 16:59:09


La Virtualizzazione dei Server è diventata un best-seller nelle aziende di tutto il mondo per i suoi grandi benefici in termini di riduzione dei costi e ottimizzazione delle risorse. Ma la virtualizzazione dei Desktop si sta rivelando una opportunità ancora più grande per le imprese per l’impatto che può generare sulla gestione delle applicazioni, degli utenti e dei desktop aziendali.

Citrix, leader mondiale indiscusso nella tecnologia della virtualizzazione del Desktop, insieme a DataCore, leader nella virtualizzazione dello Storage e RES, leader nella virtualizzazione del profilo utente windows, ha lanciato una campagna informativa a livello italiano che toccherà 6 regioni (Lombardia, TriVeneto, Piemonte, Toscana, Emilia Romagna e Lazio). Accompagnate da ThinPrint, leader nella gestione delle stampe in ambiente virtuale e Wyse, leader nella tecnologia ThinClient, sono liete di invitare Lei e i Suoi collaboratori all’edizione primaverile del Virtualization Live Tour.

In questa edizione verranno presentate le seguenti tecnologie e novità :

XenDesktop, la tecnologia Citrix di Virtualizzazione del Desktop
SANsymphony-V, la tecnologia DataCore per la Virtualizzazione dello Storage
Workspace Manager, la soluzione di RES Software che virtualizza il profilo utente windows, fornendo le corrette applicazioni e configurazioni da una console di amministrazione centrale, garantendo la sicurezza totale della postazione di lavoro.
ThinPrint Server, la soluzione per ridurre ulteriormente le problematiche di gestione driver di stampante e tempi di stampa in ambiente Citrix.
Wyse Xenith, la postazione di lavoro ThinClient specificatamente ingegnerizzata per Citrix XenDesktop.
Agenda Lavori

09:30 Registrazione e Caffè di Benvenuto
10:00 Inizio lavori e Introduzione
10:15 Citrix XenDesktop – Marco Lorefice, Product Manager Citrix
11:00 RES Software – Tiziano Ciceri, Product Manager RES Software
11:30 DataCore SANsymphony-V – Marco Frigerio, RTM DataCore Italia
12:00 ThinPrint – ThinPrint Product Manager
12:15 Wyse – Wyse Product Manager

… e per concludere verrà offerto a tutti i partecipanti
…………………..un aperitivo a buffet !!!

Per l’iscrizione gratuita :  CLICCA QUI

Share

Seacom ti invita al webinar…

Scritto il 24 gennaio 2011 @ 10:21:27


Quando l’email e il telefono si chiamano…
Intagrazione tra Zimbra e il VoIP

Oggi pomeriggio alle 17.00 partecipa al webinar organizzato da Seacom dal titolo
Quando l’email e il telefono si chiamano: integrazione tra Zimbra e il VoIP

Mezz’ora del tuo tempo per scoprire l’integrazione tra Zimbra e la telefonia VoIP

Iscriviti subito

Share

CNR.COM premia Zimbra Appliance

Scritto il 17 gennaio 2011 @ 17:16:50


CNR.com Premia Zimbra Appliance come Prodotto più innovativo del 2010 nella sezione Software Enterprise Management.
A Dicembre il sito www.crn.com ha stilato la classifica dei prodotti più innovativi del 2010.

Sono stati premiati 19 prodotti, ciascuno in una categoria differente.
Zimbra Appliance ha vinto il premio nella sezione Software Enterprise Management con questa motivazione:
“In an industry hungry for virtualization that can take advantage of emerging technologies, Zimbra has innovated once again to deliver an open-source solution—e-mail and collaboration—delivered as a VMware virtual appliance. As a result, solution providers can deploy a private e-mail and collaboration cloud in less than 10 minutes.”

Share

VIVIDO APRE A ROMA

Scritto il 1 dicembre 2010 @ 17:06:12


Vivido è lieta di annunciare che ha aperto una nuova filiale a Roma.

Con l’obiettivo di estendere il business e di fornire migliori servizi, dalla scorsa settimana è attiva una nuova sede Vivido a Roma.

La persona da contattare per qualsiasi informazione o supporto è Valerio Venanzi, di seguito i suoi riferimenti:

Viale Giulio Cesare,71 00192
Tel. +39 06-92.93.7761   
Mobile: +39 333-82.88.094
e-mail: vvenanzi@vivido.it
web-site: http://www.vivido.it

Share

Stonesoft ridefinisce la Network Security: AET e Antievasion

Scritto il 18 ottobre 2010 @ 16:55:53


Quest’oggi Stonesoft ha annunciato il risultato di uno studio cominciato a inizio 2007 nel proprio dipartimento Ricerca & Sviluppo di Helsinki per testare approfonditamente la resistenza alle evasioni della soluzione StoneGate IPS.

Lo studio si è via via evoluto oltre le aspettative e i confini iniziali, in quanto approfondendo la conoscenza portata dallo studio stesso sono stati progressivamente scoperti livelli sempre più avanzati di modalità di evasione dei sistemi di protezione delle reti informatiche.

Il tutto, dopo 3 anni di progressi, ha portato a una scoperta per alcuni versi un po’ sconvolgente: l’esistenza delle cosiddette AET (Advanced Evasion Techniques).

A inizio ottobre abbiamo preannunciato la notizia con la seguente press release:
http://www.stonesoft.com/en/press_and_media/releases/en/2010/04102010.html?uri=/en/press_and_media/releases/en/index.html

Questa mattina alle 11.00 abbiamo rilasciato pubblicamente la notizia, dopo aver seguito un processo di responsible disclosure che ha visto coinvolti in prima istanza il CERT finlandese (http://www.cert.fi/en/reports/2010/vulnerability385726.html), poi quello americano, poi quelli del resto del mondo, unitamente alle verifiche da parte di terze parti indipendenti come ICSA Labs e alcune altre entità.

Le possibili implicazioni sulla sicurezza delle reti a livello globale sono infatti tali da aver richiesto tutte le cautele del caso.

Ciò che abbiamo trovato è che qualunque dispositivo IPS oggi sul mercato (tranne lo StoneGate IPS che è pronto già oggi) non è minimamente in grado di fronteggiare queste tecniche, con il risultato di venire completamente bypassato da un attaccante che utilizzi tali tecniche… esattamente come se tale IPS non esistesse.

Uno degli aspetti più gravi della cosa è che queste tecniche avanzate, risultando completamente invisibili, permettono di veicolare all’interno delle reti non solo attacchi di tipo 0-day ma anche tutti gli attacchi già noti e per i quali le firme sono presenti nei DB degli IPS; ma questo non conta più nulla in quanto gli IPS non rilevano la connessione che veicola l’exploit.
Le tecnologie basate primariamente sul pattern matching non sono più efficaci.

Dato l’enorme numero di vulnerabilità generabili utilizzando queste AET, la natura di questa nuova tipologia di attacchi alle reti è estremamente dinamica.
Per fronteggiare questi nuovi scenari, è perciò necessario un altissimo livello di aggiornabilità delle soluzioni dedicate alla sicurezza delle reti, il che pone le architetture basate su ASIC in una posizione di netto svantaggio.

Essendo StoneGate una “palla di software” ingegnerizzata per poter venire aggiornata ad ogni livello tramite semplici release update o dynamic update (con la fondamentale caratteristica di poter effettuare tali aggiornamenti senza interrompere l’operatività del motore di inspection), siamo ragionevolmente confidenti di essere oggi all’avanguardia nel campo dell’intrusion prevention.

Sul sito http://www.antievasion.com è possibile approfondire la conoscenza sull’argomento, grazie all’ausilio di documenti e video.
Il sito antievasion diventerà il punto di accesso alla conoscenza delle AET e un riferimento per la comunità internazionale di esperti che vorranno apportare il proprio contributo allo studio.

Share

VIPRE, l’antivirus di nuova tecnologia leggero ed efficace.

Scritto il 10 settembre 2010 @ 15:43:14


I cyber criminali sfruttano la negligenza e la curiosità degli utenti.

Secondo le analisi condotte dai G Data Security Labs il mese di Maggio ha fatto registrare ben 936.420 tipologie di malware. Questo dimostra che le minacce da virus sono in continua espansione. I malintenzionati con l’intento di rubare informazioni personali ed aziendali creano “codici maligni” sempre più sofisticati.

L’antivirus è l’elemento fondamentale e la barriera primaria che tutti devono possedere.

VIPRE è l’antivirus e antispyware, per la sicurezza di PC e server contro le minacce di oggi e di domani.

Vipre è l’antivirus di nuova tecnologia leggero ed efficace.

Finalmente possiamo affermare che la sicurezza non è più una zavorra che rallenta i vostri sistemi. A differenza dei vecchi programmi antivirus e antispyware,  che sono creati utilizzando moduli derivati dal vecchio software esistente, VIPRE è creato interamente da nuovo, basandosi sulle moderne tecnologie che rendono questo antivirus leggero ed efficace. VIPRE è quindi specificamente progettato per ottimizzare le prestazioni dei sistemi, sfruttando poche risorse e fornire le funzionalità di antivirus, antispyware e firewall in un solo, unico, potente strumento.

Share

STONESOFT MULTILINK

Scritto il 10 settembre 2010 @ 15:41:48


• Avete mai pensato a che cosa sarebbe oggi la vostra azienda senza la connettività internet?

• Che danno subireste se anche per pochi minuti si interrompesse la connessione a Internet?

• Avete clienti con filiali e sedi remote?

La connessione internet oggi è uno degli elementi essenziali per un’azienda. Pensate solo all’importanza delle e-mail, alla navigazione web, alla condivisione di informazioni tra le varie sedi di una azienda.

Oggi giorno molte più aziende stanno investendo sulla centralizzazione delle applicazioni e sull’utilizzo delle applicazioni on the cloud.

La centralizzazione si basa sul concetto di riporre dati ed applicazioni in sede centrale e consente un risparmio notevole dei costi per l’utente finale.

Ma se dovesse cadere la connessione?

Gli utenti non potrebbero accedere né ai dati né alle applicazioni!.

Un’azienda isolata è un azienda che sta perdendo fatturato e clientela.  E’ quindi di vitale importanza poter accedere sempre e comunque alle informazioni esterne.

Stonesoft, società leader a livello mondiale nella sicurezza di rete e continuità di linea,  ha pensato e brevettato in ambito della business continuity la tecnologia di Multilink.

La tecnologia Multilink  consente di aggregare linee internet, anche di diversa natura, e di utilizzarle contemporaneamente. Nel caso di caduta di una linea, concentra il traffico sulle linee restanti, garantendo la continuità. Inoltre permette una maggiore capacità di banda, velocità (utilizzo della linea più performante) e QoS (Quality of Service). Il Multilink garantisce risparmi e ottimizzazione dei costi ai vostri clienti.

Share

Stonesoft amplia ad Apple e Android la strong authentication

Scritto il 7 settembre 2010 @ 16:22:12


Fonte Il Sole 24 Ore:

La società ha aggiunto nella soluzione StoneGate MobileID il supporto a Mac OS X, iPod, iPhone, iPad e al sistema operativo di Google.

Stonesoft ha reso noto che la propria soluzione StoneGate MobileID è ora compatibile anche con le piattaforme Mac OS X, iPod, iPhone, iPad e Google Android, che si aggiungono dunque a Microsoft Windows, Linux e Smart Phone con Windows Mobile e Symbian.

StoneGate MobileID è soluzione di strong authentication a 2 e 3 fattori client gratuita, scaricabile a questo link, attraverso la quale si generano One-Time Password (OTP), valide per un singolo login. Si indirizza dunque a quegli utenti che necessitano di un accesso sicuro a sistemi aziendali mission-critical, dal Crm alla posta elettronica.
StoneGate MobileID è disponibile anche sull’AppStore di Appe e sull’Android MarketPlace.

Share